ATTIVAZIONE PIATTAFORMA   path4945

I programmi disponibili sul sito www.competenzerup.it , come ad esempio il "Calcolo della Soglia di Anomalia" (aggiornato al D.Lgs. 56/2017, integrativo e correttivo del D.Lgs. 50/2016), il "Monitoraggio Utenze" utile a tenere sotto controllo i consumi di energia elettrica, gas ed acqua,  o la "Fatturazione elettronica" per creare fatture in formato XML da inviare alla Pubblica Amministrazione, sono stati implementati e resi professionali, anche nella stampa, attraverso la Piattaforma elettronica   www.apponweb.it

AppOnWeb è una piattaforma web all’interno della quale vengono offerti servizi on-line di gestione di attività e processi attraverso l’ausilio di web-application. Tutti i servizi sono erogati gratuitamente e sono fruibili attraverso una semplice registrazione.

IL SITO APPONWEB E' ATTUALMENTE IN FASE DI IMPLEMENTAZIONE. PERTANTO, PUR GARANTENDO IL FUNZIONAMENTO DELLE WEB-APPLICATION DISPONIBILI, POTREBBERO VERIFICARSI LIMITATI DISSERVIZI NELL'USO DELLA PIATTAFORMA.

Logo 300x272   Vai al sito www.apponweb.it

 

 

Fasi operative delle gare d'appalto, passo dopo passo

Perchè le procedure d'appalto comportano sempre ritardi, problemi e ricorsi?

Perchè luogo comune vuole che la Pubblica Amministrazione sia sempre meno efficiente dei privati nella realizzazione dei lavori o nell'erogazione dei servizi?

Perchè alla luce della normativa attuale, chi effettua una gara d'appalto ha sempre una sensazione di impotenza e vive l'angoscia costante di incombenti ricorsi?

RISPOSTE:

Forse perchè per fare una gara d'appalto si devono effettuare un tale numero di attività, documenti, comunicazioni, pubblicazioni, ecc. e si devono conoscere una infinità di norme, sentenze, interpretazioni, rimandi, aggiornamenti, modifiche, integrazioni, ecc. che è impossibile non trascurare qualcosa?

O forse perchè un giorno sì e l'altro pure, vengono emanate continue norme, inserite in qualsivoglia legge, decreto, regolamento, ecc. che modificano e complicano ulteriormente la già lunga, articolata e complessa procedura degli appalti?

O ancora perchè tra le decine di migliaia di pareri o sentenze emessi da qualche autorevole organo consultivo e giurisdizionale (AVCP, ANAC, TAR, Consiglio di Stato, ecc.) non ce n'è uno/a che sia stato/a emanato/a in maniera univoca e certa e che nel tempo non abbia subito interpretazioni ed orientamenti giurisprudenziali diversi ed a volte contrastanti?

Ma qualcuno di coloro che legifera, ha mai messo in fila le attività da svolgere per effettuare una qualsiasi gara pubblica?

E gli amministratori, ai quali dopo l'approvazione di un progetto interessa solo la risposta alla domanda: "quando iniziano i lavori ?" si sono mai interessati alle norme che disciplinano le procedure di gara, o hanno solo constatato che essendo compito degli uffici trovare le soluzioni per abbreviare i tempi, ogni giustificazione addotta è solo la copertura dell'inefficienza dei dipendenti?

Proviamo ad elencare SOLO le principali attività da effettuare per realizzare una gara d'appalto, a partire dalla scadenza della data per la presentazione delle offerte, fino alla consegna dei/del lavori/servizio alla ditta aggiudicataria. Nessuno me ne voglia se ho dimenticato e/o trascurato qualche ulteriore passaggio: sono ben accette osservazioni, segnalazioni ed integrazioni per migliorare e tenere aggiornato l'elenco seguente.

Si supponga, per non complicare ulteriormente una situazione già inverosimile, di effettuare una gara interamente gestita con piattaforma elettronica e che quindi, in conformità a quanto previsto dalla deliberazione dell'AVCP n. 111 del 2012, non richiede l'uso delsistema AVCPASS (il quale, da solo, basterebbe a complicare qualsiasi procedura razionale).

Per completezza è comunque doveroso segnalare che:

- alcune delle attività elencate (ma solo alcune) sono alternative tra loro, a seconda del tipo di gara che si sta effettuando;

- il Consiglio di Stato con la sentenza n. 6018 del 5/12/2014 riconosce la piena legittimità delle procedure telematiche svolte interamente in seduta riservata. Pertanto nell'elenco che segue, le sedute di gara potrebbero essere svolte tutte in sede riservata.

Si consideri infine, che ognuna delle attività descritte di seguito presuppone, a monte, la conoscenza della normativa specifica in materia. Es. l'attività relegata in una delle caselle dello schema appresso illustrato "Predisposizione lettera richiesta documenti per verifica requisiti art. 48" presuppone che si conoscano nel dettaglio i contenuti degli art. 41, 42 e 43 del codice dei contratti, il rimando ai corrispondenti articoli del suo Regolamento (DPR 207/2010), oltre a tutta la giurisprudenza formatasi sull'argomento nel corso degli anni che fornisce interpretazioni e indicazioni operative sui documenti che è opportuno, necessario o possibile richiedere ai partecipanti, a seconda della tipologia e dell'importo dell'appalto che si sta effettuando.

 

SI EVIDENZIA CHE:

L'argomento trattato nel presente articolo, fa parte di un insieme di argomenti particolarmente importanti e ... "articolati" che si stanno approfondendo al fine di poter redigere correttamente gli elaborati di una generica gara d'appalto di beni, servizi o lavori.

Per andare alla pagina iniziale della suddetta trattazione, ed avere la visione d'insieme del lavoro complessivo, cliccare sul link sottostante:

 INTRODUZIONE AI DOCUMENTI DI GARA

Di seguito, si continua con l'argomento relativo alle "FASI DI GARA, PASSO DOPO PASSO"

  

Fasi Gara Appalto copia

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Copyright