ELABORATI DI GARA

  • Stampa

 

Ci poniamo l'obiettivo di predisporre i documenti necessari per poter effettuare una gara d'appalto per la fornitura di beni, servizi o lavori.

Nella tabella sottostante sono riportati i modelli/schemi di ciascun elaborato da redigere per poter lanciare una procedura di gara; è possibile scaricare tali modelli/schemi in formato .doc cliccando semplicemente sul nome del documento che ci interessa.

Una volta scaricati, i suddetti documenti possono essere utilizzati come "traccia" o "esempio" da seguire e personalizzare in base alle diverse esigenze che ognuno deve soddisfare.

E' opportuno evidenziare che gli schemi dei "bandi di gara"/"lettere di invito" sono stati predisposti sulla base dei bandi-tipo approvati dall'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC), la cui versione originale è disponibile sul sito istituzionale dell'ANAC:

- Qui è scaricabile il "Bando-tipo" n. 1 del 26 febbraio 2014 relativo all'Affidamento dei servizi di pulizia e igiene ambientale degli immobili nei settori ordinari;

- Qui è scaricabile il "Bando-tipo" n. 2 del 2 settembre 2014, relativo all’affidamento degli appalti di lavori pubblici nei settori ordinari d’importo superiore a 150.000 euro;

- Qui è disponibile lo schema di "Bando-tipo" sottoposto a II consultazione pubblica on-line (osservazioni da inviare entro il 19/06/2015), relativo all'affidamento di contratti pubblici di servizi e forniture;

 

IPOTESI INIZIALI:

i documenti che seguono, si riferiscono ad una gara-tipo avente le seguenti caratteristiche:

a) Importo inferiore alle soglie dei contratti pubblici di rilevanza comunitaria individuate all'art. 28 del D.Lgs. 163/2006;

b) Gara interamente gestita con piattaforma elettronica e che quindi, in conformità a quanto previsto dalla deliberazione dell'AVCP n. 111 del 2012, non richiede l'uso del sistema AVCPAS; in particolare si ipotizza l'utilizzo della piattaforma informatica messa a disposizione dalla regione Lombardia: SINTEL (per comodità, nei testi dei documenti verrà mantenuto il riferimento a tale piattaforma elettronica); si ritiene che l'uso di altre piattaforme informatiche sia simile, ma certamente gli elaborati di gara dovranno essere opportunamente adattati;

c) Aggiudicazione mediante "Procedura negoziata senza previa pubblicazione del bando di gara" ai sensi degli artt. 57, 122 (lavori sotto soglia) o 124 (servizi sotto soglia) del D.Lgs. 163/2006;

d) Criterio del prezzo più basso ai sensi dell’art. 82 c. 2 del D.Lgs 163/2006:  ribasso in termini di percentuale di sconto sull’elenco prezzi posto a base di gara;

 

RESPONSABILITA'

 Gli schemi / modelli che seguono hanno solo valore esemplificativo.

La continua emanazione di norme e sentenze da parte dei vari organi competenti, richiede una costante ed attenta verifica dei documenti che saranno scaricati per accertarsi, al momento del loro utilizzo, della vigenza delle norme e procedure in essi richiamate.

 In nessun caso lo sviluppatore potrà essere ritenuto responsabile di eventuali danni, contenziosi o ricorsi, inclusi senza limitazioni, ogni conseguenza diretta od indiretta, incidentale o consequenziale dovuta all'utilizzo degli elaborati che saranno liberamente e gratuitamente scaricati ed utilizzati. La piattaforma SINTEL richiamata negli elaborati è anch'essa in continuo aggiornamento, ampliamento e miglioramento delle funzioni e servizi offerti, pertanto anche i riferimenti all'uso di detta piattaforma vanno di volta in volta verificati. 

 

 

 

 

BENI E SERVIZI

 

 

LAVORI

     1     

 

 Bando/Lettera di invito

 

 

 Bando/Lettera di invito

      2  

 

 Domanda di partecipazione ed Autocertificazione dei requisiti  (Allegato 1)

 

 

 Domanda di partecipazione ed Autocertificazione dei requisiti  (Allegato 1)

     3   

 

Autocertificazione aggiuntiva (eventuale) per i punti 3 e 4 dell'Allegato 1 non a diretta conoscenza del dichiarante (Allegato 2)

 

 

Autocertificazione aggiuntiva (eventuale) per i punti 3 e 4 dell'Allegato 1 non a diretta conoscenza del dichiarante (Allegato 2)

     4   

 

 Modello Offerta Economica (Allegato 3)

 

 

 Modello Offerta Economica (Allegato 3)

 

Terminata la gara ed individuato l'aggiudicatario provvisorio, bisognerà effettuare l'aggiudicazione definitiva, che generalmente avviene con l'approvazione del verbale di gara mediante determinazione del Dirigente o Responsabile del Settore competente.

L'aggiudicazione sarà però efficace (ai sensi del c. 8 art. 11 del D.Lgs. 163/2006) solo a seguito della verifica con esito positivo del possesso dei requisiti dichiarati dall'aggiudicatario in fase di gara.

 

APPROFONDIMENTO ARGOMENTI OGGETTO DEI DOCUMENTI DI GARA

Di seguito vengono individuati ed approfonditi alcuni argomenti particolarmente importanti che creano spesso difficoltà ma che è necessario conoscere bene sia per poter redigere correttamente gli elaborati di gara (come ad esempio: quanti e quali requisiti obbligatori/facoltativi sono da richiedere agli operatori per poter partecipare alle procedure d'appalto; le modalità per attuare in maniera pratica l'itituto del soccorso istruttorio), sia per poter espletare i controlli necessari di nostra competenza per addivenire all'aggiudicazione definitiva ed efficace (come ad esempio: il controllo del DURC e/o della Certificazione antimafia).

A detti argomenti è possibile accedere direttamente, cliccando sul titolo dell'argomento stesso che ci interessa:

 

 LogoCompetenzeRUP34x34

 

 

DOCUMENTAZIONE

 

 Vengono elencati  i documenti, le attestazioni e le certificazioni idonee a dimostrare il possesso dei requisiti di gara richiesti alle imprese per partecipare alle gare

   LogoCompetenzeRUP34x34    

 

 DURC 

 Sono riportati gli articoli di legge da conoscere per utilizzare correttamente il DURC durante le gare d'appalto e l'attuazione dei contratti pubblici 

   

 LogoCompetenzeRUP34x34

   

CERTIFICAZIONE    ANTIMAFIA 

 Viene selezionata, approfondita ed illustrata la normativa antimafia applicata alle gare d'appalto 

   LogoCompetenzeRUP34x34

 

  REQUISITI IMPRESE

 Requisiti generali , economico-finanziari e Tecnico-organizzativi. Quanti e quali requisiti chiedere alle imprese per partecipare alle gare d'appalto per la fornitura di beni, servizi e lavori

 

 LogoCompetenzeRUP34x34

 

 

SOCCORSO      ISTRUTTORIO 

 Art. 38 c. 2-bis ed art. 46 D.Lgs. 163/06.  Alla luce della determinazione dell'ANAC n. 1 del 08/01/2015, viene effettuata una elencazione dei casi possibili di errori o mancanze in fase di gara, ed i provvedimenti conseguenti che potrebbe adottare l'amministrazione